Costruito nel 1530 durante la dinastia Ming, il Tempio della Terra occupa una piccola parte del Ditan Park, in un punto della città diametralmente opposto a quello dove si trova il più famoso e più grande Tempio del Cielo. Nel Tempio della Terra gli imperatori celebravano i sacrifici durante il solstizio d’estate, cerimonie in precedenza svolte nel Tempio del Cielo prima che venissero costruiti quelli della terra, della luna e del sole. Simboleggiando la terra questo tempio ha forma quadrata, con al centro l’altare dei sacrifici. Anche dal punto di vista della struttura si oppone al Tempio del Cielo, caratterizzato da forme tonde, grazie all’architettura che si rifà alle teorie dei cinque elementi (legno, fuoco, metallo, metallo, acqua ed appunto terra). L’elemento terra è associato al quadrato e rappresenta il momento in cui si ha l’equilibrio e l’armonia tra tutti gli altri quattro stati energetici. Il Ditan Park si trova nel distretto di Dongcheng, più precisamente in Andingmenwai Street, nella parte settentrionale del centro di Pechino.

Annunci