Niente soviet e niente elettrificazione, l’Asia Centrale e l’energia rinnovabile

Tradizione e modernità in Asia Centrale

Il 28 ottobre 2016 fu un giorno letteralmente nero per il Tagikistan, il 90% del paese per circa 3 ore sprofondò infatti nell’oscurità a causa di un black out alla rete elettrica nazionale Unica regione indenne fu il Gorno Badakhshan che possiede una rete propria. Un problema simile si era già presentato nel 2009 quando, a seguito di un inverno particolarmente freddo, le autorità decisero di sovraccaricare la vecchia rete elettrica sovietica comune a tutta l’Asia Centrale. A restare al buio allora fu anche la regione uzbeka di Surkhandarya, generando una crisi diplomatica tra i due paesi confinanti. Altro

Annunci

Come vestirsi in Iran, una piccola guida

Essere trendy in Iran

Una delle preoccupazioni che solitamente frena chi vuole visitare l’Iran è quella legata al codice di abbigliamento, soprattutto femminile. L’Iran è infatti un paese musulmano, di tradizione sciita a differenza della maggioranza dei paesi musulmani che sono sunniti, con leggi specifiche per quando riguarda l’abbigliamento che deve essere indossato. Siamo tuttavia ben lontani dalle immagini stereotipate che vengono spesso propinate, scoprirete invece un mondo colorato dove le donne amano essere alla moda. Rispettare il dress code iraniano non è difficile, vediamo come fare. Altro

La Mongolia e lo smog, un problema sempre più grave

Smog ad Ulaanbaatar

Per molti stranieri la Mongolia è un paese da visitare almeno una volta nella vita, per via dei suoi paesaggi sconfinati, dominati da una natura incontaminata, possiamo tranquillamente dire che si tratta di uno dei paesi più belli e suggestivi del mondo. Eppure il turismo in Mongolia si concentra in pochi mesi estivi (soprattutto giugno e luglio), quando il cielo è di un blu splendido ed il clima è mite. D’inverno la Mongolia può invece trasformarsi in un incubo per i suoi abitanti, anche nella capitale Ulaanbaatar dove l’inquinamento è ormai diventato un problema di primaria importanza. Altro

La Cina ed i suoi fiumi, alla scoperta dello Yangtze

Le Tre Gole – Fiume Yangtze

Nella Storia e nella cultura cinese i fiumi hanno una parte fondamentale. Solcata da oltre 5000 corsi d’acqua, la Cina ha nei suoi fiumi un fattore economico di primaria importanza ma anche una sfida da affrontare sin dai tempi più antichi. La civiltà cinese è nata lungo queste sponde e le cronache sono colme di inondazioni spesso disastrose. Si può dire che la gestione delle piene dei fiumi sia stata una delle prime attività attorno cui si è strutturata la società in Cina, arrivando sfociare nella leggenda come nel caso del mitico imperatore Yu, detto il grande, primo controllore delle acque. Altro

L’Asia Centrale, corrotta ed isolata?

Money is money

Uno dei più comuni stereotipi riguardanti l’Asia Centrale è quello del suo isolamento, un angolo del pianeta situato al centro del continente eurasiatico, poco conosciuto, difficile da raggiungere e retto da autocrazie autoritarie e corrotte. Bene, basta attraversare le steppe popolate da mandrie di bovini e cavalli oppure interessarsi di questioni centroasiatiche per capire che lo stereotipo corrisponde a verità. Eppure esiste una dimensione meno nota che potrebbe far vedere la realtà dell’Asia Centrale sotto una luce diversa, vale a dire i rapporti tra i governanti della regione e la finanza internazionale. Altro

Nuovi alberghi dove ho dormito: Laos

bed-307817_640

Eccoci ad un nuovo appuntamento con qualche consiglio sugli alberghi dove dormire, in realtà più che consigli sono appunti di viaggio, annotazioni per avere almeno un punto di riferimento anche nelle aree più sperdute. Nuovamente in Laos, attraversandolo da nord a sud nel corso di qualche mese. Da città turistiche come Luang Prabang e Vang Vieng sino alla remota area del Bolaven Plateau, passando per Savannakhet ed arrivando fino a Paklai, cittadina di certo non nelle principali rotte turistiche. Qualche breve accenno e la possibilità di cercare l’albergo che più fa al caso vostro. Altro

L’Uzbekistan ed i pericoli del turismo, il caso di Bukhara

Veduta di Bukhara

Una tendenza che si è messa in luce negli ultimi anni è un costante aumento dei visitatori in Asia Centrale, una tendenza favorita anche da un regime di rilascio dei visti che, ad eccezione del Turkmenistan, sembra diventare sempre meno complicato. I motivi per viaggiare in Asia Centrale non mancano certo, dalla natura alla cultura, ma ognuna delle cinque repubbliche centroasiatiche ha proprie caratteristiche peculiari, Uzbekistan compreso. Qui si trova il più importante patrimonio architettonico, basti citare Samarcada e Bukhara, due imperdibili città profondamente evocative. Altro

I vimana e gli ufo di Alessandro il Grande

Uno dei personaggi più importanti della Storia dell’Asia Centrale è sicuramente Alessandro Magno. Le sue spedizioni hanno attraversato imperi e culture diverse, attraversando gli odierni Iran ed Afghanistan, Uzbekistan e Tagikistan, fondando numerose città i cui resti sono ammirabili ancora oggi basti pensare a Merv, uno dei gioielli del Turkmenistan. Alessandro Magno ha creato un impero variegato dove varie culture si incrociavano, tentando di unire  quella greca e quella persiana, un multiculturalismo ben rappresentato dal suo matrimonio con Roxana,  principessa battriana. Altro

Viaggiare in Iran senza soldi? Ecco come fare.

Uno dei problemi che maggiormente assilla i viaggiatori che si dirigono in Iran, un paese che come sempre consigliamo a tutti di visitare, consiste nella gestione del proprio denaro. A seguito delle sanzioni economiche, infatti, il sistema economico iraniano è rimasto isolato dal resto del mondo. L’integrazione procede, partendo dalla Russia l’Iran si sta collegando all’economia mondiale, ma ancora oggi chi si trova a visitare l’Iran deve munirsi di contante per la durata dell’intero viaggio. Il governo iraniano, per ovviare, ha messo a disposizione dei turisti dei metodi ancora poco noti. Altro

Alla scoperta del Pakistan, un paese stupendo e poco conosciuto

Lago Saiful Malook – Pakistan

Situato all’estremità del sub-continente indiano, il Pakistan ha una Storia antichissima, tanto da avere ospitato una delle prime aree abitate del pianeta. Qui si sono incrociati, imperi culture e religioni dando al paese un connotato affascinante, basti pensare alla civiltà di Ghandara, che ancora oggi può essere ritrovata nei siti archeologici e nelle rovine che costellano il territorio pakistano. Il turismo in Pakistan è in costante aumento soprattutto per quanto riguarda il nord del paese, un vero e proprio paradiso per gli amanti della montagna e dell’arrampicata, qui si trovano valli stupende ed il K2. Altro

Voci precedenti più vecchie

Flickr Photos