Steppe sconfinate, in lontananza cime coperte di neve da un lato e deserti dall’altro. A riempire l’immensità del paesaggio mongolo su cui si staglia il cielo più blu che possa esistere, mandrie di cavalli bradi e greggi di pecore senza numero, ogni tanto spunta la bianca cupola di una gher. Non è certo per i musei che si parte alla volta della Mongolia, uno dei paesi naturalisticamente più belli del mondo, tuttavia il paese ne ospita una quarantina concentrati nella capitale Ulaanbaatar. Visitare i musei mongoli è comunque un ottimo modo per conoscere meglio questo meraviglioso paese, eccone alcuni che andrebbero sicuramente visti.

Ad Ulaanbaatar

Museo nazionale della Mongolia: Realizzato nel 1924, si tratta del più importante museo del paese con le sue nove sale e circa 60mila oggetti in esposizione. Il museo è dedicato alla Storia, all’arte ed alla cultura della Mongolia dalla preistoria sino al XX secolo. Indubbiamente una tappa obbligata ad Ulaanbaatar.

http://en.nationalmuseum.mn/

Palazzo Bogd Khan: Altro must della capitale mongola, dove visse per vent’anni Bogd Jebtsundamba VIII ultimo sovrano mongolo. Situato nel cuore della capitale della Mongolia, questo palazzo è un vero gioiello architettonico. Venne costruito alla fine del XIX secolo, al suo interno una ricca collezione di oggetti d’arte.

Museo delle belle arti di Zanabazar: Si tratta di uno dei musei più visitati di Ulaanbaatar. Dedicato ad uno dei più grandi artisti mongoli, di cui ospita una collezione permanente, permette di scoprire la storia artistica della Mongolia. Al suo interno ci sono circa 20mila oggetti ed opere d’arte esposti in sale a tema.

http://en.zanabazarmuseum.mn/

Tempio di Choijin Lama: Questo luogo ha un’atmosfera unica a Ulaanbaatar, un’oasi di calma circondata dai grattacieli della moderna Mongolia. Fu realizzato da trecento dei migliori artigiani del paese per il Choijin Lama, Luvsankhaidav figlio dell’ottavo Bogd Khan. Ospita diverse statue del pantheon buddhista.

Museo dei costumi mongoli: Meno famoso dei precedenti, questo museo ospita una collezione di abiti tradizionali della Mongolia. Il museo è abbastanza recente, essendo stato inaugurato nel 2005, si propone di insegnare a stranieri e giovani mongoli quali sono gli abiti tradizionali del paese e le loro caratteristche.

Museo centrale dei dinosauri: L’apertura di questo museo, avvenuta nel 2013, ha risposto ad una precisa esigenza, ossia quella di rendere accessibili a tutti le scoperte fatte nel campo della paleontologia. Sì, la Mongolia è anche terra di dinosauri, i cui resti sono stati ritrovati specialmente nell’area del Gobi.

https://www.facebook.com/mongoliandinosaurs

Museo della città di Ulaanbaatar: Se capitate nell’area della capitale chiamata Bayanzurh, cercate un piccolo edificio dipinto di verde e dalle forme architettoniche in stile russo al 37 di Peace Avenue. Si tratta del museo della città, dove potrete conoscere la storia a tratti travagliata della capitale della Mongolia.

Nel resto del paese

Museo di Danzanravjaa: Situato Sainshand, nella regione desertica del sud del paese sulla strada che porta verso la Cina, questo museo raccoglie l’eredità di Danzanravjaa, uno dei più importanti monaci mongoli. Dopo la morte del cosiddetto lama del Gobi, nel 1856, i discepoli ne raccolsero e curarono gli averi.

Museo di Kharakorum: Realizzato grazie ad una collaborazione tra il governo mongolo e quello cinese, questo museo espone i risultati degli scavi in quella che fu anche capitale dell’impero mongolo. Siamo nella zona di Kharkhorin, patrimonio dell’Unesco ed uno dei luoghi imperdibili per ogni viaggio in Mongolia.

http://kharakhorummuseum.mn/

Museo di Bayan-Olgii: Questo museo si trova nell’ovest della Mongolia, nella parte di paese abitata dall’etnia kazaka. Proprio la conoscenza della vita quotidiana e della cultura di questa minoranza, è uno dei motivi che dovrebbe spingere a visitare il museo. Qui è possibile anche acquistare artigianato locale.

Questi sono solo alcuni dei musei che è possibile visitare in Mongolia, ad attendere il viaggiatore ce ne sono molti altri, dall’arte contemporanea alle locomotive, senza dimenticare le case che furono abitate da importanti personaggi della Storia mongola. Ognuno troverà delle esibizioni di suo interesse, ricorda però di verificare sempre orari ed aperture. Se sei interessato a partire per la Mongolia e vuoi maggiori informazioni su tour realizzati da agenzie locali, non esitare a chiedere. Qui la pagina contatti.

Parti assicurato!

Fonte immagine: remotelands.com