Ritenete che i villaggi vacanze siano una violazione alle leggi contro la tortura? Solo l’idea di farvi due settimane in spiaggia vi fa pensare al suicidio? Vi esaltate faticando e ritenete che senza dolore non c’è gioia? Allora forse non siete tipi da vacanza convenzionale, a voi serve una dose quotidiana di adrenalina. Quindi che cosa di meglio che un british tea nel deserto, una notte sotto le stelle ricoperti di polvere e lo stare in gruppo liberi e bradi? La vostra vacanza è su ruote, magari partecipando ad una delle incredibili iniziative organizzate nel mondo spesso a scopo di beneficenza, una vacanza che difficilmente scorderete.

Su questo blog parliamo spesso di Mongol Rally – qui il libretto con la mia esperienza – forse la più famosa di queste corse, ma ne esistono molte altre simili. Di seguito ne abbiamo elencate alcune, giusto per farvi conoscere le varie possibilità di viaggiare in maniera diversa, divertendovi come pazzi ed aiutando il prossimo. Come sempre ricordiamo che queste gare non vanno prese assolutamente alla leggera, sono costose, pericolose e non adatte a tutti, quindi va bene l’avventura ma non andate a cercarvi guai. Guidare ubriachi sulle difficili piste mongole, per esempio, potrebbe avere conseguenze molto molto spiacevoli.

Africa

Put Foot Rally: Da dove iniziare a parlare di corse avventurose se non dall’Africa? Questo Rally con finalità benefiche parte dal Sudafrica e termina in Mozambico, passando per Namibia, Botswana, Zambia e Malawi. La durata è di circa 20 giorni e sono ammessi tutti i veicoli, merita una lode il sito davvero utile e ben fatto.

Mongolia

Mongol Rally: Come dicevamo ecco la corsa pazza più pazza e famosa di tutte. Rispetto al passato le ultime edizioni vedono il traguardo non più in Mongolia ma in Russia, un eco delle polemiche che negli anni questa corsa ha suscitato. Resta il fatto che si tratta di un’esperienza davvero unica, adrenalina allo stato puro!

Charity Rallies: Questa corsa si dice sia nata in seno al Mongol Rally, quando una parte degli organizzatori decise di puntare maggiormente sul tema della raccolta fondi. L’arrivo del rally è ancora nella capitale mongola; una seconda corsa organizzata da Charity Rallies termina in Tagikistan passando per Tibet e Cina.

Prenota il tuo soggiorno presso una famiglia mongola

Rally for rangers: Questa non è una vera e propria corsa ma è comunque molto interessante, si tratta di una spedizione annuale in moto all’interno della Mongolia (ma esiste anche una versione nepalese) con la finalità di raccogliere fondi da destinare alle guardie forestali impegnate per la salvaguardia dell’ambiente.

Australia

Shitbox Rally: Eccoci tornati alle corse folli, in questo caso appuntamento a cadenza semestrale in Australia. Il valore delle auto consigliato è inferiore ai 1000$ (da cui il nome) e l’iscrizione va fatta con largo anticipo. Avrete il piacere di guidare su strade incredibili dando una mano alla ricerca sul cancro, grazie alla vostra raccolta fondi.

Stati Uniti

Sturgis Motorbike Rally: Mezzo milione di fanatici della due ruote da tutto il mondo, dieci giorni di gare, concerti e sbronze tra le Black Hills del South Dakota, praticamente un evento leggendario. Ogni anno ad agosto la piccola cittadina di Sturgis diventa una meta imperdibile per chiunque si senta un raider!

Non partire senza assicurazione, fai un preventivo

Europa

Wacky Rally: Per chi non vuole allontanarsi troppo da casa, magari per questione di tempo, ecco un’organizzazione che organizza pazze corse a due passi da casa. I vari rallies prevedono anche percorsi attraverso le Alpi svizzere, la Francia e l’Italia, degno di nota un rally di barche lungo le coste della Croazia.

Crumball Rally: Sempre in Europa, un’organizzazione specializzata in corse a tema dal basso budget. Alcune di queste corse prendono spunto da film famosi, come nel caso del rally Mission Impossible, 3 giorni di corsa su veri catorci dalla Francia alla Repubblica Ceca, passando per la Svizzera, il nord Italia e la Germania.

India

The Rickshaw Run: Organizzata dallo stesso gruppo che sta dietro al Mongol Rally, questa corsa vi porterà a spasso per l’India a bordo di quello che in Thailandia viene chiamato tuk-tuk. Ci sono varie edizioni in programma e varie date di partenza, anche in questo caso nessun percorso e l’obiettivo resta la raccolta fondi.

Cerca il tuo albergo su Booking

Mondo

Dumball Rally: Chiudiamo questa breve rassegna con un’altra organizzazione inglese – il Regno Unito sembra davvero una terra di amanti delle corse pazze – che organizza varie eventi in tutto il mondo, con la finalità di raccogliere fondi per aiutare i giovani ammalati di cancro. Sono aperte le iscrizioni per il 2020.

Quelle presentate sopra sono solo alcune delle corse folli sparse per il mondo, dalla diversa durata, la maggior parte delle quali finalizzate alla raccolta di fondi a fini benefici. L’elenco potrebbe essere molto più lungo, cercate pure quella che più vi ispira, ricordate comunque di divertirvi senza dimenticare che non si tratta di un gioco visto che in molti di questi rallies non è prevista assistenza e dovrete contare su voi stessi e il vostro team.

Leggi gli altri articoli sul Mongol Rally

Annunci