Antica tappa della Via della Seta, l’origine di Osh risale a 3mila anni fa. Posizionata in un punto strategico nel sistema delle comunicazioni dell’Asia Centrale, questa città è abitata da una moltitudine di etnie, con uzbeki e kirghisi a contendersi la palma di etnia più numerosa. Osh si trova infatti a ridosso del confine con l’Uzbekistan in una zona dove le tensioni etniche sono fortissime, dove i confini territoriali creati in epoca sovietica sono assolutamente lontani dal caotico mescolarsi delle etnie, come dimostrato dalle numerose enclave ed exclave presenti. La divisione etnica si mescola con divisioni politiche, creando un mix esplosivo. Osh è stata protagonista di numerosi scontri etnici, costati anche centiana di morti, come accaduto nel 1990 e nel 2010. Questa foto è stata scattata nel 2011 e ritrae una casa probabilmente data alle fiamme l’anno prima.

 

Annunci