La Mongolia Interna è una delle zone di confine per antonomasia. Posta tra Cina e Mongolia racchiude in sè una storia antica di secoli, teatro del conflitto tra mongoli e sedentari, vero e proprio incontro, spesso scontro, di culture diverse. Una storia non fatta di palazzi e monumenti, ma che scorre tra i deserti e le steppe, portata sulle ali del vento che sferza questa regione. Qui si può davvero sentirsi al confine tra due mondi, in una tappa quasi obbligata se viaggiate tra Beijing ed Ulaanbaatar. Da Erenhot passa anche la ferrovia transmongolica, che si collega alla più famosa transiberiana. Di certo questa cittadina non è una delle mete più ambite del circuito turistico, ma di sicuro fa parte di una regione dall’immenso fascino per chiunque ami la storia; mongola, cinese o centroasiatica che sia.

Annunci