Dali (大理市) e Lijiang (丽江市), due bellezze dello Yunnan

P1040641

Tre Pagode – Dali

Se lo Yunnan è delle regioni cinesi più amate dal turismo internazionale, lo deve in gran parte all’attrazione esercitata da queste due cittadine: Dali e Lijiang. A completare un circuito turistico classico vi era anche Shrangri-La, prima che venisse gravemente danneggiata da un incendio. Questa parte di Yunnan, quella settentrionale, si colloca tra gli alti monti che portano in Tibet ed è notevolemente diversa da quella meridionale, proiettata verso il Laos, il Vietnam e la Birmania. Il soggiorno a Dali e Lijiang vi permetterà anche di avvicinarvi a diverse minoranze etniche della Cina, come i Bai ed i Naxi.

P1040716

Una via di Dali

Proveniendo da Kunming, la capitale dello Yunnan, solitamente la prima meta che si incontra è Dali, abitata da appartenenti all’etnia Bai. Come spesso accade in Cina, quando si viaggia bisogna fare molta attenzione ai nomi dei luoghi. Con Dali infatti si intende la città vecchia (故城), mentre la parte moderna viene chiamata Xiaguan (下关) e dista circa mezz’ora di bus. Le stazioni dei bus e dei treni sono a Xiaguan, da qui dovrete prendere il bus n.4, che collega direttamente le due parti di Dali, oppure il n.8 che fa la spola tra le stazioni e la città vecchia, correndo sul perimetro esterno delle mura.

P1040766

Tramonto sulle mura di Dali

La città vecchia è una vera e propria cittadella fortificata, sebbene in parte ricostruita dopo il terremoto del 1925. Dali è stata la capitale dell’antico regno di Nanzhao e passarvi qualche giorno risulta essere un’esperienza estremamente piacevole, magari ammirando il tramonto salendo sulle ampie mura. La zona di Dali è famosa per il suo marmo, al punto che in cinese marmo si dice proprio “pietra di Dali”. Certo ci sono delle vie di locali in stile occidentale, molto amati da cinesi e turisti, ma sono poche e non impediscono di trovare di passeggiare facendo un viaggio nel tempo. Nei dintorni l’attrazione principale è il complesso delle Tre Pagode, dalla cui sommità si può ammirare l’area circostante.

P1040975

Un angolo di Lijiang

Se Dali è una cittadina dove si può sfuggire la folla non così risulta essere Lijiang, vera e propria tappa obbligata del turismo cinese ed internazionale. Storicamente importantissimo centro della lavorazione della seta, Lijiang è situata sull’antica Via del Tè, una delle rotte che componevano la Via della Seta, che dalla Birmania passava per lo Yunnan ed il Tibet, proseguendo poi verso il Mar Mediterraneo. Anche a Ljiang la zona turistica è la città vecchia, antica di circa 800 anni ed oggi dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, con i suo dedali di viuzze intersecate da ben tre corsi d’acqua, dove perdersi non è cosa così inconsueta.

P1040948

Nella Pozza del Dragone Nero

Camminare per la città vecchia di Lijiang è molto piacevole, tuttavia in certi periodi dell’anno può rivelarsi abbastanza stancante per il sovraffollamento dovuto ai turisti. Come potrebbe risultare noioso l’incessante musica tradizionale che fuoriesce dai numerosi esercizi commerciali. In ogni caso a Lijiang è molto divertente anche prendere delle direzioni a caso, troverete sempre qualche angolo della cittadina che non avete visto in precedenza e sicuramente molto bello. Per sfuggire alla folla di venditori assiepati all’ingresso della città potrete passeggiare presso il parco chiamato “Pozza del Dragone Nero”, oppure fare una gita in montagna presso le cime innevate del Monte di Giada (circa 5500 metri s.l.m.).

P1050008

Un altro angolo di Lijiang

Dali e Lijiang sono due bellezze per certi versi molto simili e per altre abbastanza diverse, in ogni caso forse i luoghi più turistici di quella stupenda regione che è lo Yunnan. Se avete tempo a disposizione vale inoltre veramente la pena di “avventurarvi” al di fuori di queste mete, favorite anche dal loro essere sulla rete ferroviaria, scoprendo una Cina diversa, meno luccicante ma di estremo interesse.

p.s. Teoricamente a Lijiang esiste un biglietto per l’ingresso nella città vecchia, praticamente nessuno lo acquista. Sappiate tuttavia che per l’accesso in altri luoghi di Lijiang viene richiesto.

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: Kunming (昆明市), una tappa obbligata | Farfalle e trincee
  2. Trackback: Alla scoperta dello Yunnan più remoto | Farfalle e trincee
  3. Trackback: Bokeo alla scoperta del Triangolo d'Oro in Laos!
  4. Trackback: Cina e nuvole! L'hanzi per dire nuvola in cinese!
  5. Trackback: La foto della domenica | Farfalle e trincee
  6. Trackback: Gli alberghi dove ho dormito: Cina (Yunnan) | Farfalle e trincee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: