15 marzo 1954, una data forse oggi dimenticata dai più ma dai grandi significati, soprattutto per i francesi. In quei giorni si svolse la battaglia di Dien Bien Phu (13 marzo – 7 maggio), che sancì la fine dell’impero coloniale francese. Nel suo bunker il comandante dell’artiglieria, Charles Piroth, si suicidò non avendo potuto fermare l’avanzata delle truppe del comandante Giap. Oggi di quel bunker non resta nulla, solo uno spazio vuoto, una targa in pietra ricorda il luogo dove Piroth si fece esplodere con una granata, ma nessuno sembra farci caso. Davanti a quello che fu la sede di comando dell’artiglieria francese si svolge il mercato di Dien Bien Phu, segnando forse per la Francia una sconfitta ancora più profonda che la perdita del suo impero.

Altre foto disponibili su Flickr

Annunci