La burocrazia italiana spaventa i cinesi, Bersani non vuole i coreani. E la crisi? Ci pensa lo “spirito italiano”

Niente da fare, tra Italia e investitori asiatici sembra non esserci feeling.

Zhang Gang, delegato generale del Ccpit (China Council for the Promotion of International Trade) di Milano ha fatto nei giorni scorsi, dalle pagine del sole 24 ore, un ritratto impietoso dell’Italia con il quale si scontra quotidianamente. Le parole dell’uomo d’affari sono illuminanti nel tratteggiare quello che potremmo chiamare “spirito italiano”: una burocrazia complicata e farraginosa che impedisce di fatto l’apertura di nuove imprese, l’assenza delle istituzioni o meglio la loro accoglienza festosa nei riguardi di Zhang Gang seguita dal silenzio e dal nulla. Inoltre vengono sottolineate le difficoltà quotidiane per gli imprenditori cinesi anche nelle più piccole faccende quotidiane. Ma l’aspetto più preoccupante è “l’incapacità italiana di cogliere appieno le opportunità di scambio commerciale colla Cina”, e stiamo parlando di rapporti economici con la seconda potenza economica mondiale.

Di fatto le parole di Zhang sono la pietra tombale sull’appello lanciato da Monti agli imprenditori cinesi affinché investano nel nostro paese. La cina ha in Italia circa 30 imprese, quando sono 80 in Svizzera e toccano il migiaio in Germania; la Cina ha una riserva immensa di liquidità che la porta ad essere presente ovunque nel mondo, dal Niger al Turkmenistan fino ad investire, scomettendo sul futuro, in un paese come l’Afghanistan; ma in Italia no! Lo “spirito italiano” certamente non se ne cura, anzi è felice che il paese non venga “svenduto”, meno stranieri in giro, i cinesi poi chi li capisce, sono anzi da prendere un pò per il culo… Tutto questo mentre il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, informa che Confindustria “propone una terapia d’urto vera e propria basata su una forte discontinuità con le pratiche su cui ci siamo adagiati negli ultimi 15 anni”. Il che non sembra essere molto rassicurante.

Ora, lungi da me proporre che Monti stia tentando di “difendere” il paese da Confindustria, resta il fatto che sarebbe interessante analizzare come eventuali capitali esteri possano fungere da ammortizzatore in una riforma del mondo del lavoro nel nostro paese. Ma tanto noi abbiamo lo “spirito italiano”! Infatti cosa importano investimenti stranieri quando la speculazione finanziaria sta portando capitali equiparandoci ai paesi più in difficoltà sulla faccia del pianeta? Ma si, facciamoci un caffè e magari anche una birretta… E tornando a questioni economiche, possiamo dire che se Pechino piange Seul non ride. Stiamo parlando delle vicende ad Ansaldo, ancora una volta finite in un nulla di fatto.

Proprio in questi giorni si è riunito infatti il Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica, che in borsa segna un persistente segno meno, avente come oggetto la cessione di Ansaldo Energia, di cui Finmeccanica è detentrice per il 55%. Tra i possibili acquirenti vi è la cordata coreana Samsung-Doosan. Tuttavia, nonostante gli inviti di Finmeccanica affinché la cordata coreana acceleri i tempi di presentazione dell’offerta, non si è giunti a nulla di concreto. La fretta di Finmeccanica deriva soprattutto da due fattori: il primo è il taglio del rating fatto recentemente da Standard & Poor’s mentre il secondo è la vicinanza delle elezioni politiche. Una vittoria del centro-sinistra complicherebbe l’operazione di vendita dato che Bersani, segretario del PD, ha già espresso la sua contrarietà alla cessione. E i coreani? I coreani non sono riusciti a presentare l’offerta in quanto ancora alle prese con gli studi di due diligence, inutile dire che anche qui la burocrazia italiana ci ha messo lo zampino ritardando le imprese asiatiche.

Riuscirà lo “spirito italiano” , forte della sua burocrazia, a spaventare anche la crisi? Lo scopriremo solo vivendo.

http://web24ore.com/articolo/crisi-zhang-investire-in-italia-impossibile-troppe-tasse-e-burocrazia
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2013/01/23/Allarme-Confindustria-azioni-forti-e-declino_8124306.html
http://www.finanza.com/Finanza/Notizie_Italia/Italia/notizia/Finmeccanica_nessuna_novita_dal_Cda_su_Ansaldo_Energia_off-388121
http://www.investireoggi.it/finanza/vendita-ansaldo-energia-finmeccanica-rinvia-ancora/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: