Goooooooooodmorning USA

Oggi una notizia veloce veloce: Barack Obama si e’ svegliato!

Il presidente americano in questi giorni sta rilasciando varie dichiarazioni di preoccupazione per l’Eurozona, puntualizzando come una crisi europea sia contraria agli interessi americani. In particolare Barack Obama ha chiamato Angela Merkel e Mario Monti. La scelta degli interlocutori non e’ casuale: Germania e Italia hanno da tempo rapporti stretti con la Russia, fino alla ricerca di accordi bilaterali senza troppo riguardo per una comune posizione europea.

Il tutto e’ facilmente spiegabile: la Germania e’ coinvolta economicamente in molti dei progetti energetici russi, e l’Italia pure (sebbene in Italia sembra mancare una piu’ decisa coordinazione imprese/governo). Anche un’analisi piu’ geopolitica spiega le politiche estere dei due paesi “bacchettati” dal presidente americano: la Germania nutre profondissimi rapporti con i paesi est europei, dovendo di fatto interloquire con la Russia trattandosi di un’area di enorme “interesse” per entrambi; l’Italia invece vista la sua posizione geografica e’ un centro nevralgico di una politica energetica continentale. Moltissime pipeline, sia che provengano dai giacimenti nord africani sia da quelli centro asiatici hanno (o prevedono se ancora in fase di progetto) l’arrivo sul suolo italiano.

La Germania avrebbe quindi una forza “espansiva”, l’Italia una forza “stanziale” ma entrambe rischiano di creare non pochi problemi agli USA. Si, perche’ gli americani si stanno chiudendo tutte le porte per le loro necessita’ energetiche puntando su progetti di difficile realizzazione perche’ passanti per l’Afghanistan, oppure non saldamente supportati, come nel caso del Nabucco; l’Iran non e’ nemmeno preso in considerazione come partner, la Cina sta stringendo rapporti con moltissimi possibili fornitori, il Brasile sta facendo importanti politiche non gradite agli americani (delle quali il BRICS ne rappresenta solo una parte) e  la Russ non appare proprio come il socio piu’ gradito.

Le divergenze tra USA e EU non possono che divergere sempre piu’. Detto papale papale all’Europa servono gas e petrolio: la Russia li fornisce, gli americani no. Forse i giacimenti scoperti da Israele col tempo potranno cambaire le cose, forse Nabucco ha ancora speranze, ma la situazione sembra difficile, e se gli inglesi lasciano un progetto sponsorizzato USA per fare affari con gli azeri…

Probabilmente gli USA non riescono ad uscire dalla loro visione ideologica da guerra fredda, che in parte e’ riconducibile al messianismo insito nel loro DNA e la “guerra al terrore” lanciata da Bush e’ stata l’occasione persa per ripensarsi invece di tentare di tornare a contesti pu’ abituali (come lo scontro tra potenze).

Ma come disse Reagan “lo stile di vita degli americani non e’ in discussione”, peccato che lo sia tutto il resto, compreso FMI e BCO, e da piu’ parti si avanzano proposte per rivedere anche i seggi permanenti dell’ONU (e la Germania ne sa qualcosa).

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Crisi-Obama-chiama-anche-Merkel-rafforzamento-Eurozona/06-06-2012/1-A_001663454.shtml

http://italian.ruvr.ru/2012_05_11/74414820/

Stavolta i link sono puramente a titolo di esempio, oggi tutto molto veloce veloce…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: