Le farfalle tornano a volare

1656165_610241875728679_398417664_n

Tramonto in Laos

E dopo il manifesto programmatico adesso torniamo con i piedi per terra e vediamo di capire cos’è successo in questi mesi di silenzio. Semplicemente siamo partiti verso est, per andare a toccare con mano luoghi e realtà di cui abbiamo spesso scritto su queste pagine, partendo con molti sogni e pochi soldi. Ora siamo tornati, e non era cosa scontata, con una mole di materiale in corso di organizzazione che siamo sicuri fornirà spunto per molti articoli da pubblicare qui su Farfalle e trincee. Altro

Farfalle e trincee: grande balzo in avanti!

Ed eccoci di ritorno dalle foreste della Cambogia, dai deserti del Xinjiang, da una cosmopolita Shanghai e da molti altri luoghi che un pò alla volta compariranno sulle pagine del blog. Quattro mesi ed una settimana ricchi di spunti, riflessioni e paesaggi bellissimi, un viaggio difficile con poche soste che potrete conoscere continuando a seguire Farfalle e trincee, anzi colgo l’occasione e vi ringrazio per la pazienza con la quale avete atteso. Tutto questo non può che incoraggiare ad andare avanti, a dedicare tempo alla scrittura, a voler fare un blog sempre migliore, nella convinzione che la trasmissione del sapere è un’arma fondamentale per resistere nel mondo di oggi, sempre più ostico. Altro

In direzione ostinata e contraria

una pg

Ci sono delle volte in cui si agisce per impulso, e poi ci si chiede “ma perché?”;  ecco questa è una di quelle volte. Ne scrivo qui per il semplice fatto che in questo caso di mezzo c’è il futuro di questo blog (e il mio). Non si tratta di un addio, o di una richiesta di sovvenzioni per mantenere in vita qualcosa che, per sua stessa natura, dovrebbe essere solo un passatempo. Si tratta semplicemente di un arrivederci a presto, sperando di ritrovarvi tutti qui. Altro

Nella disputa tra Thailandia e Cambogia interviene l’Onu, di nuovo

Preah-vihear

Scritto per Asia blog

La Corte di Giustizia Internazionale ha recentemente emesso una sentenza inapellabile, in relazione alla contesa che vede opposti da decenni i due paesi per quanto riguarda la sovranità sulla zona del tempio di Preah Vihear, situato a ridosso della linea di confine. Presieduta da un ex-diplomatico slovacco la corte, all’unanimità, ha decretato che il tempio di origine induista, rivendicato da due paesi buddhisti, appartiene alla Cambogia, ma la sentenza tuttavia non sembra essere una risoluzione definitiva dell’annosa questione. Altro

La Mongolia e la Corea del Nord, un rapporto sempre più stretto

North Korean Banknote

Scritto per Asia blog

Il paese che fu di Chinggis Khan sembra sempre più interessato a proiettarsi sulla scena delle relazioni internazionali, non più come conquistatore bensì come mediatore. Stretta nella morsa di due scomodi vicini, ora più ora meno alleati, quali Unione Sovietica e Cina, la Mongolia ha saputo farsi forte della situazione acquisendo la capacità di diventare tramite tra paesi in rapporti non sempre amichevoli. Questa sorta di politica del buon vicinato risulta ora molto importante per mantenere un contatto con la remota Corea del Nord, visto che Pechino, come dimostrato dalle crisi dei mesi scorsi, non ha più intenzione di fare da scudo, e megafono, al regime di Pyongyang. Altro

Cambogia, quando turismo non significa nulla di buono

Viaggiare è fondamentale nella formazione di un individiduo, il confronto tra culture non può che portare a nuove scoperte, migliorando la conoscenza di sé oltre che dell’altro. Tuttavia esistono vari modi di viaggiare, e non tutti sono positivi, come un osservatore nemmeno troppo tempo può constatare entrando in Cambogia provenendo dalla Thailandia e più precisamente da Bangkok. Altro

Attualità di un impero: la Mongolia di Gengis Khan

Bagdad1258

Un buon criterio per valutare l’importanza di un evento storico è il mito che si crea attorno ad esso, e nel caso delle conquiste mongole l’immaginario rimasto sembra essere davvero notevole. Le orde di nomadi che, partite dagli altipiani della Mongolia nel XIII sec., hanno conquistato gran parte del mondo allora conosciuto, sono infatti presenti in misura notevole nella storia sia culturale che politica dell’Europa di oggi, come ben dimostra I Mongoli. Espansione, imperi, eredità scritto da Michele Bernardini e Donatella Guida. Altro

TAGIKISTAN: Finita la scampagnata del voto si torna alla stagnazione democratica

800px-Donishgohi_agrarii_Tojikiston

Scritto per East Journal

In Tagikistan si sono chiuse le urne elettorali, ed i risultati che ne sono emersi non hanno stupito nessuno. La quarta rielezione di Emomali Rakhmon a Presidente della Repubblica Tagika era assolutamente scontata, riuscendo a mettere d’accordo sia gli osservatori dell’OSCE che i corrispondenti russi sul fatto che, nonostante lo spoglio si sia svolto in un clima pacifico, le preventivate irregolarità nella conta dei voti sono puntualmente avvenute, in uno scenario di rassegnazione generale. Altro

La satira e le relazioni internazionali, vicende a confronto

Borat, stencil graffiti, Croft Lane

Scritto per Asia blog

Esiste la verità? Cosa possiamo davvero conoscere di una cultura che non sia la nostra? Si può fare a meno del contesto in cui si è nati?

Tutte domande dalle risposte assolutamente difficili, se non domande del tutto retoriche, ma che vertono intorno ad un elemento fondamentale delle relazioni internazionali: la conoscenza del diverso. Ma soprattutto la volontà di conoscere una realtà diversa, sforzandosi di evitare la mera sovrapposizione delle proprie categorie di pensiero e di valore. Ne consegue il ruolo centrale della rappresentazione dell’altro, e la satira vi rientra appieno facendosi strumento di conoscenza. Altro

Serata Mongolia

Ringraziando tutti gli intervenuti, per gli altri ecco il volantino realizzato in occasione della piacevole chiaccherata

volantino serata

Non ditemi che non si tratta di una Panda! :D

Voci precedenti più vecchie

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita’. Non puo’ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai senso della legge num. 62 del 7/3/2001. Ogni opinione espressa su questo sito e’ il punto di vista dell’autore espresso secondo l’articolo 21 della costituzione italiana “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione”. Le mail con le quali inviate commenti verranno raccolte e trattate ai sensi dell’articolo 196/2003 sulla privacy. Le mail non verranno vendute a terzi.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 41 follower